Perchè rinnovare il tuo sito web? 4 buoni motivi per farlo subito

Perchè rinnovare il tuo sito web? 4 buoni motivi per farlo subito

 

Perchè rinnovare il tuo sito web?

4 buoni motivi per farlo subito.

 

La rete oggi viaggia a velocità e ritmi elevatissimi, in costante evoluzione, imponendo a chi possiede un sito web di aggiornarlo continuamente, per rimanere al passo con i tempi e per non dare un’immagine troppo statica di se stessi.

Per questo motivo, è importante mantenere il proprio sito web aggiornato e, qualora sia davvero vetusto, il mio consiglio è quello di procedere con un restyling totale o parziale, a seconda dei casi.

Il restyling del sito dovrebbe non solo permettere di renderlo più accattivante graficamente, vivace e facilmente utilizzabile dagli utenti, ma dovrebbe e potrebbe essere l’occasione giusta per rilanciare l’immagine della propria attività online, qualora questa necessitasse di una bella “rinfrescata”.

Decidere di non fare questo passo oggi è un errore davvero bello grosso. La tua azienda o attività potrebbe risentirne e non poco, ahimè.

 

“Ma perchè devo rinnovare il mio sito web?”

 

Bene, ti darò 4 buoni motivi per cui tu DEVI assolutamente procedere a rinnovare il tuo sito web e, di conseguenza, anche la tua immagine digitale:

 

1 – Il sito di un’azienda, oggi, dev’essere veloce e facile da usare

Un sito web veloce oggi è molto molto importante, direi fondamentale. Sia per i motori di ricerca che per gli utenti che visiteranno le sue pagine.
È ormai risaputo che un sito che carica in più di 3 secondi ha una percentuale di abbandono molto più alta. (ne ho parlato meglio qui)

Con il restyling andremo ad analizzare tutti gli elementi superflui che sono magari presenti sul tuo sito web (ad esempio box-plugin dei social network, slideshow, immagini troppo pesanti o “effetti speciali”) e che rallentano il caricamento del sito stesso.

Andremo a trovare il giusto mix di velocità e fruibilità, per far si che si migliori nettamente la cosiddetta “User Experience”, l’esperienza dell’utente sul sito, la sua funzionalità su ogni device.

 

2 – Un sito web oggi dev’essere “mobile-friendly”

La stragrande maggioranza degli utenti che navigano sul web, ai giorni nostri, utilizza dispositivi mobili per farlo, come tablet e smartphone, alla ricerca di una specifica informazione, per fare degli acquisti online, per cercare aziende o semplicemente per passare il tempo.

Non sfruttare l’occasione e la grossa potenzialità di fornire ai tuoi utenti la possibilità di consultare e visualizzare correttamente il tuo sito web sui dispositivi mobili è un fattore a tuo sfavore, un errore gravissimo!

Tra l’altro c’è da considerare il fatto che Google premia, in termini di posizionamento nelle “query” di ricerca, i siti internet che sono responsive (cioè adattabili ai dispositivi mobili) rispetto a quelli che non lo sono (e che vengono penalizzati).

 

3 – Il sito dev’essere ottimizzato, tecnologicamente moderno, facilmente fruibile e ben strutturato

Il sito internet dev’essere al passo con i tempi, senza alcun dubbio. Se disponi di un sito realizzato con tecniche obsolete (ad esempio Flash, ecc.), con linguaggi di programmazione poco puliti e poco performanti o, ancora peggio, piattaforme di blogging gratuite, è il caso di ricorrere immediatamente ai ripari.

Il restyling sarà incentrato a migliorare l’ottimizzazione del sito in ogni sua parte, dal codice sino ai contenuti, per favorire non solo l’indicizzazione nei motori di ricerca, ma anche un più veloce posizionamento nelle SERP.

Andremo ad analizzare, inoltre, tutti gli aspetti che possano rendere semplice e intuitiva la navigazione e l’utilizzo del sito da parte dell’utente. Il restyling del sito permetterà di evidenziare i contenuti più importanti per i visitatori, come ad esempio i contatti o la pagina di shop.

Infine, qualora non fossero stati già creati per bene, andremo ad esaminare gli URL di ogni singola pagina, affinchè siano più facilmente comprensibili agli utenti e, soprattutto, ai motori di ricerca.

Per fare un esempio, se ho un’attività che effettua dei servizi di consulenza a Lecce, non ha nessun senso impostare l’URL della relativa pagina così -> www.miosito.it/pagina1.html , ma dev’essere assolutamente impostato come -> www.miosito.it/servizi-consulenza-a-lecce

 

4 – Un sito moderno e aggiornato è più difficile da attaccare e “bucare”

L’ultimo step di questo mio articolo, ma non per importanza, vede il fattore sicurezza, che troppo spesso viene sottovalutato dai più.

WordPress è il CMS più diffuso e più utilizzato al mondo per la realizzazione di blog e siti web e ogni giorno centinaia di siti vengono “hackerati” per rubare informazioni, dati personali e carte di credito degli utenti, o anche solo per divertimento.

Proprio per questo motivo, aggiornare costantemente il proprio sito web è a dir poco fondamentale, per tenere al sicuro il frutto del proprio lavoro e i dati dei propri utenti.

 

Bene, possiamo racchiudere in questi 4 semplici, ma fondamentali concetti i motivi principali che dovrebbero spingere chiunque possieda un sito internet oggi a procedere immediatamente al restyling di un sito esistente e/o poco funzionale e a tenerlo sempre aggiornato.

Se hai bisogno di una mano, o vuoi dei chiarimenti, invece, non esitare a contattarmi o commenta questo post.

 

___

P.S. Se ti va, lasciami pure un commento sull’argomento trattato. I feedback sono sempre molto importanti. Grazie!

Info sull'autore

Marco Barbiero administrator

Sono Marco Barbiero e nasco in Puglia, nel sud dell’Italia. Esperto di musica ed amante dei viaggi e della tecnologia, nonchè web-dipendente sin dai primordi del 56k, dopo alcuni anni a Berlino sono rientrato nella mia bella Lecce. Oggi mi occupo di consulenza web, di ideazione siti, blog ed e-commerce, e collaboro con alcune web agency italiane.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.